Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.

Sony Alpha 9

È già passato qualche anno da quando i detrattori delle mirrorless le indicavano con la sigla EVIL (parola che in inglese significa “male” e che indica nel nostro caso l’acronimo di “Electronic Viewfinder Interchangeable Lens”, cioè macchine dal mirino elettronico ad ottiche intercambiabile). Oggi che le mirrorless sono una realtà consolidata del mercato fotografico l’ultimo baluardo per le reflex è rappresentato dal mercato ultraprofessionale, ma oggi Sony si appresta a rompere anche questo ultimo tabù grazie alla Alpha 9 che promette di poter competere ad armi pari anche con Canon EOS 1Dx Mark II e Nikon D5. Il tutto in un corpo compatto e leggero, appena 127x96x63mm di dimensioni e 673 grammi di peso incluse batteria e scheda SD.
La nuova Alpha 9 è dotata di un sensore di immagine Exmor RS a strati da 24.2 Megapixel associato ad un processore di tipo Bionz X ed al chip di acquisizione LSI. La potenza di elaborazione di tali componenti consente una messa a fuoco ed un controllo dell’esposizione più rapidi riducendo la latenza della visualizzazione nel mirino elettronico, inoltre contribuiscono al buffer di scatto continuo esteso che permette ai fotografi di scattare rapidamente fino a 20 fotogrammi al secondo per un massimo di 362 immagini in formato jpeg o addirittura 241 in formato RAW! Durante lo scatto a raffica inoltre il mirino elettronico funziona senza interruzioni per un effetto più fluido, cosa che rimane valida anche quando si guarda in Live View. L’autofocus si aggiorna fino a 60 volte al secondo e si basa su un sensore da 693 punti a rilevamento di fase che copre circa il 93% del fotogramma. Il sistema autofocus è di tipo ibrido ed associa la velocità e le prestazioni eccellenti dell’autofocus a rilevamento di fase con la precisione di quello a contrasto e permette un incremento di velocità rispetto alla Alpha 7 II pari a circa il 25%. Il mirino è denominato Quad-VGA OLED Tru-Finder, un nome lunghissimo che nasconde un mirino ad alta luminosità e con una risoluzione da 3.686.000 punti con ingrandimento 0,78x. Il mirino elettronico dispone di un rivestimento ZEISS T* che riduce il riflesso ed un ulteriore rivestimento al fluoro sulla lente esterna che, invece, lo protegge dallo sporco.
Lo stabilizzatore sul sensore è a 5 assi e secondo Sony garantisce una stabilizzazione di 5 stop che si attiva premendo a metà il pulsante dell’otturatore. La Alpha 9 è provvista di due slot per supporti di memoria SD o Memory Stick. È possibile registrare gli stessi dati simultaneamente su entrambe le schede o scegliere se separare i RAW dai JPEG oppure le foto dai video. Una delle caratteristiche che più ci ha sorpreso è la presenza della nuova batteria Sony NP-FZ100 che consente di raddoppiare la durata rispetto alle altre mirrorless full frame Sony del passato. L’intervallo delle sensibilità di base è quello compreso fra ISO 100 e 51.200, ma è espandibile a ISO 50 verso il basso o ad ISO 204.800 quando occorre una maggiore sensibilità in fase di scatto.
Questo è stato reso possibile grazie al processore Bionz X che aiuta a ridurre al minimo i disturbi dovuti alla gamma di sensibilità più elevata.
Inoltre l’Alpha 9 supporta anche i RAW 14 bit non compressi, per ottenere il meglio dalla gamma dinamica del sensore.

Check Also

Pentax KP

La nuova Pentax KP è una reflex pensata per l’utilizzo outdoor, come la maggior parte ...

Sony A99 II

Questo tipo di fotocamera monta uno specchio “semitrasparente” in grado di dividere la luce in ...

Nikon D5

Ultima arrivata nella fascia di prestigio Nikon, quella delle reflex professionali, la D5 è sicuramente ...

Nikon D810

Se si vuole catturare ogni minimo dettaglio o texture – ad esempio nella fotografia di ...

Nikon D500

Era dall’ormai datata D300s che non vedevamo una reflex DX di qualità davvero professionale. La ...

Nikon D750

La D700 originale aveva un layout dei comandi da fotocamera “pro”, simile a quello della ...

Nikon D610

Al primo sguardo è difficile distinguere la D610 dalla D7200. Le due reflex hanno la ...

Nikon D5600

La caratteristica saliente della D5000 originale era il suo schermo ad angolazione variabile, molto utile ...

EOS 6D Mark II

Il marchio giapponese lancia nuova versione della fotocamera EOS 6D Mark II è dotato delle ...

Panasonic Lumix GH5

La GH5 è l’ultima arrivata top di gamma Panasonic erede della fortunata GH4. Il marchio ...

Lascia un commento